Prenota ora

Villa Fiorentino o Dei Fazzoletti, Sorrento | www.facebook.com/FondazioneSorrento

Francis Bacon è in arrivo a Villa Fiorentino


  1. Categorie: Arte
  2. Parole chiave: francis bacon, sorrento, villa fiorentino, fondazione sorrento, hotel mediterraneo sorrento, sorrento young art festival, incontri internazionali del cinema
  3. Autore: Fabio Pariante - © 2018 ARTE.it


Tra gallerie d’arte e negozi griffati, Corso Italia è la via principale di Sorrento in cui si fanno spazio le antiche mura della città e la cattedrale dedicata ai Santi Filippo e Giacomo, ma non solo. Quasi alla fine della strada che conduce verso Massa Lubrense, si trova uno degli edifici storici più importanti della Costiera Sorrentina: Villa Fiorentino o Villa Fazzoletti, oggi sede della Fondazione Sorrento di cui è presidente l’armatore internazionale Gianluigi Aponte.

Ma facciamo un passo indietro. La villa nasce negli anni Trenta per volere dei coniugi Antonino Fiorentino e Lucia Cuomo che a quel tempo avevano deciso di vivere in un luogo di grande fascino dove poter accogliere i clienti della loro attività commerciale di fazzoletti ricamati, una delle tradizioni più antiche della città assieme all’artigianato dell’intarsio e alla produzione del liquore limoncello. Sotto la guida dell’ingegnere Almerico Gargiulo, l’edificio in stile neoclassico è stato completato nel 1936 con un grande giardino che circonda tutta la struttura, dove ancora oggi a fiorire sono perlopiù rose, camelie e agrumeti.


Il giardino di Villa Fiorentino | www.facebook.com/FondazioneSorrento

Lasciata in eredità dai coniugi, la villa è diventata quartier generale della cultura della città, dove ogni anno il calendario della Fondazione Sorrento è fitto di appuntamenti per tutelare, valorizzare e promuovere l’arte, la storia, la natura, le tradizioni e i prodotti tipici della zona costiera.

In anni passati, la villa ha ospitato tra gli altri i capolavori di Salvador Dalì, Mimmo Paladino, Pablo Picasso e Marc Chagall. Per l’anno in corso c’è grande attesa per l’esposizione dedicata al pittore irlandese Francis Bacon che sarà protagonista della mostra Transformations con opere della collezione di Barry Joule (amico dell’artista) e che si terrà dal 20 maggio al 21 ottobre.


Transformations, Villa Fiorentino, Layout di progetto | www.facebook.com/FondazioneSorrento

Un percorso con oltre cento pezzi tra dipinti, fotografie, video, manoscritti e bozzetti originali rinvenuti nella residenza londinese, dove l’artista visse e lavorò per circa trenta anni fino al 1992, quando trovandosi a Madrid, venne a mancare a causa di un infarto provocato dalla sua asma cronica. Alcune installazioni multimediali sottolineano con tocco dinamico il dramma dell’esistenza umana che caratterizza i lavori di Bacon.


Francis Bacon and Barry Joule | www.facebook.com/FondazioneSorrento


La Fondazione Sorrento è particolarmente attenta ai giovani e all’arte in generale con progetti che coinvolgono di volta in volta anche artisti affermati. Un chiaro esempio è Sorrento Young Art Festival che per il secondo anno consecutivo punta i riflettori sull’arte contemporanea con performance e live painting. Quest’anno si terrà dal 7 aprile al 13 maggio e vedrà la partecipazione del siciliano Salvatore Benintende, meglio conosciuto come Tvboy, tra gli artisti italiani di arte urbana più interessanti del panorama mondiale.


Sorrento Young Art Festival | www.facebook.com/sorrentoyoungart

Obiettivo della Fondazione è quello di contribuire a connettere il flusso culturale del bacino del Mediterraneo con il resto d’Europa. Tra gli eventi più importanti che rappresentano la città in tal senso, vale la pena ricordare anche la manifestazione Incontri Internazionali del Cinema, giunta alla quarantesima edizione con eventi al Cinema-Teatro Tasso e al Chiostro di San Francesco dal 18 al 22 aprile 2018.


Chiostro di San Francesco, Sorrento | Foto: Berthold Werner, via Wikimedia Creative Commons


© 2019 ARTE.it per Nozio Business
X